Siti

L'Islanda

L'Islanda e Il suo Terriotrio

L'Islanda: un luogo in cui cielo e terra si incontrano in un connubio di assurda bellezza; dove il cielo cristallino sovrasta la terra che si presenta con tutta la sua forza naturale, in tutte le sue forme.
Sembra incredibile che questo luogo di forza e bellezza uniche al mondo sia solamente una piccola isola a nord della Gran Bretagna, poco più a sud della Groenlandia. Eppure è proprio così: lì nel nord dell'Oceano Atlantico si trova una delle terre dalla più forte attività vulcanica e geotermica.

Con capitale Reykjavìk, l'Islanda è forse una dei paesi meno popolosi dell'Europa, ma la bellezza delle sue terre ed il clima piuttosto accogliente hanno fatto sì che l'Islanda diventasse una meta amatissima dai turisti di tutto il mondo.
Infatti, sbagliamo quando pensiamo all'Islanda come un paese freddo, ghiacciato ed inospitale: nonostante la sua latitudine, questo paese è lambito dalle estremità della corrente del Golfo che rendono il suo clima particolarmente gradevole, quasi temperato.

Estati ed inverni miti si susseguono tra sbalzi di temperatura e repentini cambiamenti del clima, eppure, nel corso dell'anno, le temperature variano dai 25° ai 3°, restando sempre e comunque su valori più che vivibili. Anzi, potremo dire che le temperature scendano solo molto raramente al di sotto dello 0°.
La fortissima attività geotermica e la posizione geografica, che vede sorgere l'Islanda in un luogo assai particolare, fanno si che il clima si caratterizzi per la sua estrema variabilità. Infatti, se osserviamo bene la sua posizione, potremo notare che questo piccolo Stato si trova proprio sul confine tra due differenti correnti: quella calda ed umida del Golfo a sud e quella, freddissima, proveniente dalla vicina Groenlandia. Queste due correnti si scontrano e si avvicendano sull'Islanda dando luogo a repentini cambiamenti di clima che, nell'arco di una singola giornata, possono dare luogo alle più diverse condizioni meteorologiche.
Ovviamente, poi, anche la conformazione del territorio gioca il suo ruolo, assolutamente non trascurabile, nelle condizioni del clima dell'isola. Ricordiamo infatti che l'Islanda ha origini vulcaniche per cui l'entroterra dell'isola è costituito per lo più da un grande deserto di terra e polvere che presero origine dai grandi vulcani. Vulcani, ancora oggi in attività, i cui fianchi sono scavati dai numerosi torrenti che, scendendo a valle tra grandi tuffi improvvisi e stupefacenti cascate dalla rara bellezza, tagliano le frastagliate coste e sfociano nel vicino oceano.
Una caratteristica dall'Islanda, diretta conseguenza della presenza dei vulcani e testimoni della grande attività geotermica, sono anche i numerosi geyser e le sorgenti di acqua calda che, da sempre, attraggono i turisti di tutto il mondo ed affascino con tutta la magnificenza della potenza della natura.
Sono proprio questi spettacoli naturali la vera attrattiva dell'Islanda: vulcani, ghiacciai (ricoprono il 10% del territorio), geyser, terme all'aperto ed un clima tiepido ed accogliente.  Clima e territorio irresistibili, ma senza dimenticare la ricca fauna di questi luoghi che ospita al proprio interno una grandissima varietà di animali: a partire dai famosi cavalli indigeni, alla volpe polare, fino alle foche e poi ancora renne, ovini, cigni selvatici e gabbiani, per arrivare alla famosissima pulcinella di mare, simbolo della stessa Islanda.
Tutto questo,unito in un territorio così relativamente ristretto, rende l'Islanda un territorio affascinante, di una rara, apra bellezza primordiale, in grado di togliere il fiato e di stupire in ogni momento.